CICCIONI ALL’ACQUA GYM

6 Giugno 2010

ovviamente non ho ancora capito come io sia: molto spesso mi sento come un cocainomane che si fa le canne, e cioè indeciso se essere superattivo oppure un fancazzista totale. (hei, sto scherzando, non mi faccio ne l’una ne le altre!)

questo preambolo inutile serve comunque a dire che tanto mi piace fare un sacco di cose, tanto quanto mi piace non fare un beato caxxo.

professionalmente parlando l’indecisione si sbilancia inevitabilmente per l’iperattivismo (tanto per dire adesso, domenica pomeriggio, sono in studio a lavorare, mentre voi, tranquilli e beati state tornando dallo sciabattamento in amene località di mare…), anche se a volte riesco a trovare la maniera di far agli altri ciò che dovrei fare io: ma sono sempre piccoli e miseri espedienti, di massima mal riusciti.

è ben riuscito invece ciò che ho fatto/non ho fatto durante un recente viaggio di lavoro, in egitto: eravamo a fotografare costumi da bagno, ospiti (paganti!) all’interno di un villaggio turistico, a marsa alam. questi villaggi, nell’egitto del mar rosso, sono la più spaventosa, terrificante, squallida invenzione del turismo moderno. difficile, impossibile spiegarlo a parole. pieni di ciccioni tatuati che stanno tutto il tempo in piscina a bere birra. io capisco anche che durante l’inverno andare sul mar rosso sia la soluzione più semplice ed indolore per starsene una settimana al caldo, ma la realtà è assolutamente questa che sto cercando di descrivere.

appunto, “cercando”: è assolutamente la classica realtà che è molto meglio descrivere con la fotografia, piuttosto che con le parole.

quando ero lì avrei tanto voluto prendere la macchina fotografica ed andare in giro e raccontare ciò che avevo davanti agli occhi. ma ecco che subito le canne (che non mi faccio!) prendevano il posto alla coca (che non mi faccio!)…

cosa ho fatto allora? quello che farò da grande: il produttore! ho preso il mio assistente e gli ho dato l’incarico. gli ho spiegato bene cosa mi sarebbe piaciuto vedere, come farlo e come realizzarlo. lui è andato e ha fatto.

la storia eccola qui. l’ha scattata il mio assistente giorgio serinelli. a me piace molto.

bravo giorgio!

I correlati

ALTALEN

21 Novembre 2012

[it]una piccola/grande mostra inaugura domani sera, per l'apertura di un piccolo/grande spazio dedicato all'arte artigianale dei cappelli. io partecipo con[...]

RIVISTE DI FOTOGRAFIA

28 Gennaio 2013

[it]quando avevo 15/16 anni le riviste di fotografia sono state per me molto importanti. tantissimo. hanno sicuramente contribuito a quel[...]