cina #08


11 Marzo 2007

cazzo! me li avete scritti per davvero i fax!
grazie mille a chi mi ha scritto, non faccio mai nessun nome qui sul mio blog, ma grazie veramente.
sono ancora a beijing, pechino per noi, e a dire la vera verità mi sono già bello che rotto i coglioni.
a me sinceramente sembra che ‘sti cinesi siano dei gran coglioni; ok è superficiale ed approssimativo squadrare in questa maniera brutale un miliardo e 400 milioni di persone, con cultura millenaria e quant’altro…però è così che la vedo.
non ho ammirazione per la loro strepitosa crescita economica, che addirittura non capisco: non c’è uno che sappia l’inglese, sono disorganizzati, incasinati e confusionari. veramente non vedo come questo possa essere compatibile con una nazione che voglia diventare autorevole parte del “primo” mondo.
non ho visto una libreria, un cinema, un teatro, solo negozi negozi e negozi.
temo una cosa, una sola grande verità: che tutto questo si basi, come ai tempi dell’antico egitto o dell’antica roma, su una sola cosa.
altro che tecnologia.
altro che innovazione.
qui tutto si basa sullo schiavismo.
milioni di persone che, come nel meraviglioso film metropolis di fritz lang, tutti belli in fila indiana lavorano, lavorano e lavorano.
un’immagine su tutte che fotografa l’andazzo: sulle autostrade invase dalle macchine ci sono su bordi dei lavoratori, di massima donne vestite di arancione, che scopano il bordo della carreggiata. per chilometri e chilometri.
e poi pubblicità dappertutto, tutti gli ascensori al piano terreno hanno un piccolo plasma che spara solo ed unicamente pubblicità.
i grattacieli ricoperti di giganteschi light wall che anche quelli sparano sempre e solo pubblicità.
sembra di essere in una via di mezzo tra metropolis, come ho già detto, e blade runner: se il futuro deve essere questo non siamo messi benissimo…

I correlati

fashion trash #02

15 Maggio 2009

[it] ...e qui sopra missoni[/it] [en] … above here missoni[/en]

ROCCO BARBIERI PHOTOGRAPHER

1 Marzo 2014

spesso e volentieri, nelle mie conferenze, racconto che, al giorno d'oggi, scattare delle belle fotografie sia estremamente semplice. talmente semplice che,[...]