FOTOGRAFICA 2009 #02

2 Dicembre 2009

allora, eccomi qui, qualche giorno dopo l’intervento a fotografica 2009, il week end dedicato alla fotografia allo spazio forma.

il post precedente l’ho fatto, chi era lì lo sa bene, proprio durante l’intervento; mi sembra giusto adesso raccontare un po’ meglio ciò che è successo, ad uso e consumo magari per chi non era presente…

allora, partendo dalle origini: sono stato invitato a tenere una conferenza di un paio d’ore nella sala principale dello spazio forma. appena mi  fu data questa bella notizia ho subito pensato a come rendere queste due orette interessanti. fare semplicemente una slide show con le mie foto e facendo vedere “urbis et orbis” quanto sono figo non mi sembrava proprio una bella idea. come minino ero sicuro che sarebbe venuta fuori una cosa noiosetta…

mettermi in gioco, rischiare…questo ho pensato che sarebbe stato molto meglio!

ho cominciato comunque a raccontare un minimo “chi sono”. la risposta ho pensato potesse essere solo una: “sono ciò che sono sempre stato”. ho fatto vedere allora una foto che ho fatto nel 1979 al mio amico andrea (con pellicola, sviluppata e stampata da me…) e un’altra fatta trent’anni dopo ad una modella per max. le due immagini hanno la stessa identica luce e, secondo me, la stessa identica anima. sono queste qui sotto:

19792009

a parte essere noiosetto fare uno slide show, ho anche sempre pensato che far vedere le foto fatte con dei figoni alle maldive sia controproducente, perchè fa pensare “sono capaci tutti a fare una bella foto con un figone alle maldive”. che è un’enorme cazzata, perchè alle maldive piove come a milano e ci sono gli stessi identici problemi, ecc ecc…

ho pensato quindi che sarebbe stato interessante realizzare un’immagine, da pubblicare immediatamente. per fare questa cosa ho pensato anche che sarebbe stato giusto coinvolgere il pubblico presente in sala. l’immaginazione mi è andata subito allora alla celebre immagine di tazio secchiaroli, riprodotta qui sotto:

tazio_01

e poi l’immaginazione mi è andata anche alle celebri foto di kohei yoshiyuki. insomma stava nascendo nella mia testa una storia di esibizionismo.

allora ho pensato anche al celeberrimo film di wim wenders paris,texas, con la sua meravigliosa colonna sonora di ry cooder: quella sarebbe stata la musica della serata.

la modella che mi serviva non sarebbe dovuta essere solo bella, ma (soprattutto!) brava ed intelligente: martina colombari è stata meravigliosa! si è messa in gioco come poche avrebbero saputo fare, dimostrando di essere veramente straordinaria: grazie martina!!!!

ho scattato la fotografia. quella scelta davanti al pubblico è stata un’altra, quella che ho scelto poi e che in verità preferisco è questa (cliccandoci sopra si ingrandisce):

111E6447

subito dopo lo scatto ho scelto la foto, l’ho ritoccata e l’ho messa sul mio blog del corriere. in serata l’immagine era sulla home page del corriere: forse sono riuscito a far vedere che anche senza andare alle maldive, anche senza super luci, ma solo con un’idea si riesce, in mezz’oretta, a produrre una fotografia che abbia una storia e quindi la dignità di essere pubblicata. non vi piace? può darsi, ma ha una storia ben precisa…

esiste anche un video backstage della canon

grazie veramente a tutti (tanti!) quelli che sono venuti a sentirmi, a vedermi e che, soprattutto, hanno partecipato all’immagine: grazie!

I correlati

IL GESTO

18 Febbraio 2012

[it]senza arrivare alla coltissima esegesi del gesto realizzata del coltissimo alessandro baricco vorrei dire la mia su questo aspetto di[...]

mura spagnole milano 47

17 Gennaio 2009

[it][/it]