UN BARBATRUCCO

6 Maggio 2011

ho visto più volte (più in passato che adesso…) dei fotografi che fuori dagli studi dove lavoravano mettevano un bel cartello con sopra scritto VIETATO ENTRARE!!! per nascondere agli estranei e concorrenti gli schemi luce usati o chissà quali altri barbatrucchi segretissimi che nessuno avrebbe mai dovuto conoscere e vedere.

non so neanche bene perchè ma io non sono mai stato di questa scuola, e questa cosa mi è sempre sembrata ridicola: non è forse un caso che è da anni che metto in rete filmati backstage dei miei lavori.

in verità, come al solito, mi faccio figo di meriti non miei: non ho alcun segreto fotografico da nascondere semplicemente perchè non ho segreti da rivelare!

per una volta che ho un barbatrucco da rivelare però sono felice di mostrarlo.

sono appena tornato da parigi, dove ho fotografato una campagna pubblicitaria di bambini: un mio segreto segretissimo su questo argomento…

premessa, semplice e scontata, ma diciamola: i bambini vanno fotografati dal basso, dalla loro altezza. il fotografo quindi deve stare per terra, non ci sono cazzi.

ed ecco il mio barbatrucco: comprare ed usare un carrellino (da meccanico?) che io uso da anni e che mi porto sempre in giro per il mondo. ha le ruote e quindi permette di seguire i bambini senza sporcarsi il culetto. eccolo qui sotto.

la vostra maniera di fotografare i bambini da oggi cambierà completamente, no?!? 😉

I correlati

IL REGALO DI NATALE

9 Gennaio 2018

Per la pagina di Natale del Corriere della Sera quest'anno abbiamo chiesto alle ragazze e ai ragazzi del Progetto Giovani dell'Istituto[...]

WORKSHOCK VENEZIA TRE OCI

25 Maggio 2012

[it]eccomi qui! avrei voluto scriverne prima, ma sono giorni, diciamo così, un po' frenetici... ;-) il week end scorso ho[...]