parto


22 Ottobre 2003

non saprei bene se il titolo si riferisce alla voce del verbo partire oppure al sostantivo riferito alla nascita.
fatto sta che questa sera prendo un aereo dalla malpensa e mi tolgo dai coglioni, direzione sud africa.
mi tolgo dai coglioni da questa italietta di merda.
dove succede che:
-è facile indegnarsi per le grandi cose, ma io mi indegno più volentieri per le piccole. ad esempio vorrei sapere come è possibile che tutti noi ci dobbiamo mettere le cinture di sicurezza, e nella maggior parte dei casi lo facciamo, mentre quelli che rappresenterebbero lo stato e la legge, invece se ne fottono, e le cinture non le mettono.
come posso pensare che se non fanno una cosa che è semplice, gratis e solo per il proprio bene, possano fare qualcosa che è complicato, costoso e per il bene della collettività, come ad esempio, chessò…, pagare l’ici?
-e dove, per rimanere in una cosa semplice e “stupida” come quella delle cinture di sicurezza, questo popolo di pecoroni ha deciso che era il caso di metterle solo nel timore infantile di perdere dei punti, e non quando i punti c’era il rischio di farseli mettere…
-e dove non c’è ragazzotto e soprattutto ragazzotta che non pensi di essere originale facendosi tatuare qualche cazzata sulla pelle, tutti con il tatuaggino!
e pensano di essere diversi dagli altri, i pecoroni!
-e dove tutti si lamentano del troppo traffico, “ma quanto traffico!”
ma non si rendono conto che tutti quelli che si lamentano del traffico sono esclusivamente e solo tutti quelli che il traffico lo provocano, ci sono in mezzo! fossero in motorino o in tram o in mezzo al mare su una barchetta mica si starebbero a lamentare!
-e dove devo sentire alla radio e in televisione chi moraleggia e pontifica…e?…mi deve dei soldi, il tirchio stronzo!
– e dove tutti, me compreso, si lamentano sempre, questo non va, quello non va. facile lamentarsi con la pancia piena, e la prima e la seconda macchina…primo mondo viziato e tronfio di merda…

e quindi in base a tutto ciò parto per andare a scattare in sudafrica, facendo partire dal profondo del cuore un sentito ed appassionato: ma vaffanculo!

I correlati

BY ANTONIO

23 Settembre 2009

[it]ognuno ha i followers che si merita, e a me piace pensare che chi segue me, i miei lavori e[...]

eelst

23 Settembre 2004

Si chi è? Ah ciao, Rogger. E no, sto a cantà un pezzo dai! E nun te posso fa salì,[...]