RICCIONE


13 Novembre 2012

ho avuto quest’estate l’onore di essere chiamato dal comune di riccione per realizzare un lavoro sul territorio che è stato presentato al pubblico lo scorso week end nella cittadina romagnola.

ho raggruppato il progetto in un video, che vi vado a mostrare. vi prego di guardarlo, pensarci su e poi continuare con la lettura del mio testo:

eccoci qui. l’avete guardato tutto? bene!

vi siete fatti un pensiero, un giudizio?

benissimo!

allora: io spero che NON vi sia piaciuto. io spero che abbiate pensato “lo potevo fare anche io!” l’avete pensato?!? bene! perfetto!

perchè quello che ho voluto fare è annullarmi, non esserci, cercare di non fare una bella foto, ma usare la fotografia per ciò che sa fare meglio: storicizzare.

io avrei anche potuto non esserci, mettere la macchina su un cavalletto e farla scattare ogni dieci secondi. questa è ad esempio la ragione del perchè ogni set ha sempre lo stesso punto di vista: facevo io da cavalletto umano.

il risultato interessante di tutto ciò è che, secondo me, si guardano queste immagini come se fossero già vecchie, come se avessero attuato un processo di storicizzazione automatico: guardandole a me viene da pensare “ma guarda un po’ come si vestivano nel 2012!”.

queste immagini sono diventate come avrei voluto che fossero: già vecchie ancora prima di essere contemporanee.

grazie a stefano, simone e margherita per tutto.

e un abbraccio al grande pico, storico fotografo, artista della pellicola.

I correlati

avedon

4 Ottobre 2004

[it][/it]

8 MARZO

8 Marzo 2012

[it]oggi, otto marzo, sono orgoglioso di uscire sui giornali con una campagna sociale ideata dall'art director maurizio maresca per la[...]

CIRCOLO FOTOGRAFICO MILANESE

5 Febbraio 2015

  LA BUONA NOTIZIA (a seconda dei punti di vista): spesso e volentieri le mie esternazioni vengono lette come una critica[...]