SI’ VIAGGIARE

9 Maggio 2010

dopo un servizio al caldo siamo subito volati nella freddo e nella pioggia, ancora lontani dall’italia.

che cosa meravigliosa che è questo mio strano mestiere: girare il mondo ed avere la fortuna di vedere e conoscere le cose più diverse ed imprevedibili.

come una volta a venezia mi disse araki, se non c’è la qualità che almeno ci sia la quantità: la fotografia, al di là di tutte le paturnie intelettual/filosofiche ha un’innegabile proprietà e qualità, quella di documentare.

e girando con la migliore macchina fotografica al mondo, cioè quella che è sempre in tasca (l’iphone!), mi guardo curioso in giro, rubando piccoli scorci della meravigliosa e strana realtà che mi circonda.

come dice shakespeare nell’amleto “vi sono più cose in cielo e in terra, orazio, di quante se ne sognano nella vostra filosofia”.
io giro per cielo e per terra, e, non filosofeggiando, fotografo.

da questa ultimissima trasferta, qui sotto, una coppietta meravigliosa fermata fuori da un museo (alla maniera del famoso sartorialist…) ed un singolare ordinatissimo ufficio di un medico: il mondo è bellissimo perchè è variosissimo!

I correlati

AQUAPLUS

10 Ottobre 2012

[it]sabato alle 18 ci sarà un'asta qui a milano il cui ricavato andrà in beneficenza. partecipano tanti nomi molto interessanti.[...]

SATURNINO GUERRIERO

6 Dicembre 2013

Ho visto la prima puntata e mi è piaciuta molto. Ho riso e mi sono commosso (riso da matti alla[...]