cultura


29 Aprile 2003

anche questa sera discreta mangiata ma più che altro ottima bevuta del mitico brunello di montalcino.
negli ultimi mesi ma soprattutto negli ultimi anni ho molto viaggiato, spesso andando in posti meravigliosi, dove probabilmente mai sarei stato se non per lavoro. spesso ho invidiato le persone che in questi posti incantevoli avevano la fortuna di vivere, però debbo dire una cosa: nessuna spiaggia tropicale, nessun paese esotico valgono la fortuna di poter vivere in un contesto pieno di antica cultura come è quello che circonda noi che stiamo in italia. oggi ho fotografato qui a montalcino, e ogni pietra ogni vicolo mi parlavano di quelle profondissime radici che mi legano a questi luoghi, e che ci fanno essere parte integrante di tutta questa cultura. qualcuno ha detto “noi siamo la nostra storia” ed è una profonda verità.
mentre oggi fotografavo la modella, non potevo evitare di pensare che lo stesso paesaggio che oggi era alle sue spalle era tale e quale (quasi…) a quello che faceva da sfondo alla gioconda qualche centinaio di anni fa.
le radici e la cultura, non la cultura del solo sapere, ma quella del vivere, sono parte di noi, e rendono il nostro vivere in questa realtà una cosa meravilgiosa e profonda, legandoci con un filo rosso intensissimo a quello sconosciuto operaio che 400 anni fa lavorava in questo stesso borgo, e che aveva le nostre stesse ambizioni, i nostri problemi e gli stessi amori. il suo lavoro non è stato vano ed inutile, continua attraverso noi.
“noi siamo la nostra storia”

I correlati

mura spagnole milano 37

17 Gennaio 2009

[it][/it]

NAPOLI FANS CAKE

30 Settembre 2012

[it]io AMO l'editoria. uno dei momenti in cui sono veramente felice è quando sono in quelle fantastiche edicole degli aeroporti[...]