live 8


4 Luglio 2005

concertone mondiale del live 8.
NO, NO, NO!!!
proprio non ci siamo.
vedo sul palco l’uomo più ricco del mondo, bill gates, che ci parla della povertà in africa. non è pubblicità la sua, eh? se non fosse stata la pubblicità la ragione della sua presenza sul palco avrebbe dovuto esordire il suo discorso dicendo: “il mac è meglio del pc: comprate mac”. così fosse stato sarei stato ad ascoltare tutte le cazzate sui poveri negretti africani che ci siamo dovuti sorbire.
vedo una sacco di gente che è lì solo e semplicemente per ascoltare i propri beniamini cantare. secondo me molti non sanno neanche vagamente del problema africa: è solo un gran concerto gratis!
vedo cantanti, che, ricordiamolo, basano le proprie fortune sul consenso, cercare nella maniera più semplice e veloce solo e unicamente una cosa: il consenso delle folle!
non vedo nessun artista di colore e africano cantare e suonare.
non vedo, e questo mi conforta nelle mie scelte musicali, praticamente nessuno degli artisti che a me piaciono.
ma vi immaginate i poveri negretti dell’africa più povera e profonda, come devono osservare tutto ‘sto ambaradam? i soliti bianchi che fanno gli sbruffoni divertendosi e godendosi il loro bello spettacolone!
e questo spettacolone quanti miliardi di dollari è costato?
tutti questo denaro non era meglio usarlo in altra maniera?
tutto questo è più servito a far passare un pomeriggio spensierato a dei giovani bianchi ricchi viziati e strafatti di estasi o a salvare anche solo un africano dalla povertà?
tutto questo è servito a far divertire i dittatori africani sprofondati nelle loro poltrone nelle ville con aria condizionata e collegati al concerto con le parabole o a far incazzare gli schiavi di quei dittatori che spalavano la merda sotto il sole?
tutto questo spettacolone, era per il NOSTRO godere o per la LORO salvezza?!?!
AFFANCULO!!!!

I correlati

VENTIQUATTRO

25 Aprile 2011

[it]ancora in edicola il numero di aprile di VENTIQUATTRO, di cui è guest editor mr.fabio novembre e con la mia[...]

ARTIGIANI

28 Luglio 2014

non per fare il vecchio cinico ma adesso dico una cosa che potrebbe sembrare triste, ma che io non  reputo[...]